Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Volevo nascondermi (2020 – 120’) Regia di Giorgio Diritti – 1° ANTEPRIMA PER L’UNGHERIA

Volevo nascondermi (2020 – 120’) Regia di Giorgio Diritti – 1° ANTEPRIMA PER L’UNGHERIA

con Elio Germano, Oliver Johann Ewy, Leonardo Carrozzo, Pietro Traldi, Orietta Notari, Andrea Gherpelli, Denis Campitelli.

Sceneggiatura: Giorgio Diritti, Tania Pedroni. Direttore della Fotografia: Matteo Cocco. Scenografia: Ludovica Ferrario, Alessandra Mura.

Distributore in Ungheria: CINENUOVO KFT.

Giorgio Diritti porta sullo schermo la difficile storia di Antonio Ligabue, uno tra i più importanti pittori e scultori italiani del XX secolo. Figlio di emigranti e con problemi psicofisici, dopo la morte della madre il piccolo Ligabue viene affidato ad una coppia svizzero-tedesca. Le difficoltà erano tante, non solo economiche ma anche di integrazione nelle scuole e nella società. Finirà poi in Emilia, luogo di origine del padre, vivendo di stenti e lavori faticosi, ma trovando pace nel disegno e nella scultura. Questa vita fatta di fatica verrà in qualche modo riscattata quando verranno pian piano scoperte le sue doti artistiche, con le quali riesce ad esprimere, con immensa forza, tutto il suo disagio e la sua umanità. Il difficile compito di interpretare Ligabue viene affidato ad Elio Germano, Orso d’Argento e David di Donatello come miglior attore protagonista. Giorgio Diritti è riuscito ancora una volta ad entrare nelle corde dell’anima dei suoi personaggi, dando forza e raccontando la vita solitaria di Ligabue in maniera coinvolgente ed umanamente sofferta.

Trailer

In italiano e in tedesco con sottotitoli in ungherese e in italiano.

Film vincitore del Orso d’Argento per il Migliore Attore (Elio Germano) alla Berlinale 2020 e di 8 Premi David di Donatello 2021.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 13:00 del 28 settembre 2021 cinemamostre.iicbudapest@esteri.it 

Posti limitati. A causa del distanziamento dei posti, la Sala Federico Fellini può ospitare al massimo 65 persone.

Il film verrà replicato martedì 12 ottobre alle ore 19:00

 

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura di Budapest
  • In collaborazione con: Cinenuovo Kft.