Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

UN MALEDETTO IMBROGLIO (1958 – 110′) di Pietro Germi

dal romanzo “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” di Carlo Emilio Gadda

Ciclo Cinema e Letteratura

In un appartamento di una vecchia casa signorile, nel centro di Roma, viene perpetrato un furto. Il commissario Ingravallo della squadra mobile, ha appena iniziato le indagini per scoprirne l’autore, quando nello stesso edificio, nell’appartamento contiguo, viene commesso un assassinio. L’uccisa è Liliana Banducci, una donna ancora giovane e piacente, timida e riservata. Il nuovo delitto costringe il commissario ad estendere le indagini, che da principio procedono a stento, poiché gli indizi sono slegati e frammentari. Ingravallo si interessa soprattutto alle persone più vicine alla vittima. Attraverso pazienti indagini, alternate con astuti tranelli, il commissario s’avvicina a poco a poco alla verità, che appare in piena luce quando il ritrovamento di alcuni gioielli rubati permette di collegare il furto e l’assassinio. Il ladro e l’assassino sono infatti la stessa persona…

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura
  • In collaborazione con: In collaborazione con (terza lingua)