Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Liszt e l’Italia – concerti di I Bricconcello | Liszt és Itália – az “I Bricconcello” koncertjei

Il 3 maggio, ore 18:00 – Pécs, Centro Culturale Zsolnay

Il 4 maggio, ore 18:00 – Debrecen, Auditorium del Conservatorio di Musica

 

Musiche di Liszt, Martucci, Sgambati, Gregoretti e Piatti

Ensemble cameristico I Bricconcello

mezzosoprano – Bernadett Wiedemann

violino – Zoltán Bánfalvi

violoncello – Pierluigi Ruggiero

pianoforte – Alessandra Di Gennaro

Un rapporto intenso e fondamentale quello di Ferenc Liszt con l’Italia. Presente in varie città del nostro paese in vari momenti della sua vita, il grande compositore romantico non ha limitato la sua conoscenza della cultura e dell’arte italiana ad una mera esperienza da “Grand Tour”, perché del paese “dove fioriscono i limoni” (come cantava Goethe) ha scelto aspetti più profondi dei semplici paesaggi o delle antichità classiche. E nella parte avanzata della vita, nel suo lungo soggiorno romano, ha pure lasciato un’eredità musicale quale insegnante di alcuni importanti compositori della fine del secolo XIX, quali Giuseppe Martucci e Giovanni Sgambati. Il programma, infatti, comprende oltre a composizioni di Liszt legate alla sua conoscenza della poesia e dell’arte italiane, come i Lieder musicati per voce e pianoforte, anche alcune dei due allievi, rappresentati con brani strumentali e vocali, segnalando per Martucci il ciclo de “La canzone dei ricordi”, di raro ascolto nei programmi da concerto. Alfredo Piatti fu uno dei più grandi virtuosi del violoncello nell’800 e, in programmi da concerto in tutta Europa, fu partner dello stesso Liszt (a cui viene spesso paragonato per lo sviluppo alla tecnica del suo strumento). Un brano del compositore Lucio Gregoretti “Dialogo incoerente” ( dedicato all’ensemble) completa il programma.

I concerti sono stati realizzati con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Budapest. 

///

 

2023. május 3. 18.00 – Zsolnay Kulturális Negyed

2023. május 4. 18.00 – Debreceni Zeneművészeti Egyetem Konzervatóriumának Auditóriuma

Liszt, Martucci, Sgambati, Gregoretti és Piatti zeneművei az “I Bricconcello” kamaraegyüttes előadásában

mezzoszoprán – Wiedemann Bernadett 

hegedű – Bánfalvi Zoltán 

cselló – Pierluigi Ruggiero

zongora – Alessandra Di Gennaro

 

A koncertek az Olasz Kultúrintézet támogatásával valósultak meg.