Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L e c t u r a D a n t i s

Inferno – Canto V

Con la partecipazione di János Kelemen, filosofo, Norbert Matyus, docente di letteratura italiana all’Università Pázmány Péter.
Il Prof. Ferenc Baranyi, poeta e traduttore, commenterà il canto quinto, approfondendo le tematiche trattate.

Il canto verrà letto in lingua italiana da Michele Sità.

Accompagnamento musicale: Ágnes Ludmann, flauto.

Siamo nel secondo cerchio, controllato e gestito da Minosse, che giudica le anime dei peccatori e le destina ai vari gironi infernali a seconda delle loro colpe. Dante si trova tra coloro che hanno peccato di lussuria, molte sono le anime „illustri” che gli vengono mostrate dal suo maestro, ma la sua attenzione si rivolge in particolare a Paolo e Francesca. La donna racconta la vicenda che toccò in sorte a lei e al suo amante, il loro peccaminoso amore che fu causa della loro morte.

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura di Budapest
  • In collaborazione con: Società Dantesca Ungherese