Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

TAKEAWAY (2021 – 87’) Regia: Renzo Carbonera

Data:

10/05/2022


TAKEAWAY (2021 – 87’)  Regia: Renzo Carbonera

Cinema | Cinevideoclub

TAKEAWAY (2021 – 87’)

Regia: Renzo Carbonera

Sceneggiatura: Renzo Carbonera.

Fotografia: Luca Coassin.

Musica: Alexander Hacke.

Interpreti: Libero De Rienzo, Carlotta Antonelli, Primo Reggiani, Paolo Calabresi, Anna Ferruzzo, Camillo Grassi, Camillo Ventola, Ivan Polidoro.

Produzione: 39Films, Laser Digital Film, Interzone Films, in collaborazione con RAI Cinema.

Distribuzione: Fandango

In italiano con sottotitoli in ungherese.

Siamo nel 2008, agli albori della grande crisi finanziaria globale. Maria (Carlotta Antonelli) è un'atleta, una marciatrice. L'orgoglio di papà (Paolo Calabresi), che vorrebbe vederla coronare un sogno di successo. La mamma (Anna Ferruzzo), invece, è più scettica, sebbene Johnny (Libero De Rienzo), compagno della ragazza, che ha quasi il doppio dei suoi anni, sappia come tenere vivo il sogno di Maria e dei suoi genitori. Per questo motivo Johnny ha il frigo pieno di boccette, avendo aiutato molti giovani con sostanze illegali, nel suo passato da preparatore atletico. Tom (Primo Reggiani) è uno di questi e sta cercando Johnny, ritenendolo responsabile del fatto che il doping gli ha rovinato carriera e salute. Ma i piani di vendetta di Tom si infrangono quando lui e Maria iniziano una relazione e i dubbi di lei crescono, come una febbre incontrollabile. La resa dei conti è inevitabile in un ambiente così ristretto, così come nel mondo esterno, scosso da debiti e fallimenti in cui si diffonde un bisogno urgente di nuove speranze.

Trailer

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria entro le ore 14.00 di lunedì 9 maggio 2022: cinemamostre.iicbudapest@esteri.it 

Nel corso dell’evento è consigliato indossare la mascherina di protezione.

Informazioni

Data: Mar 10 Mag 2022

Orario: Alle 18:30

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Budapest - Sala Federico Fellini

2043