Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La felicità è un sistema complesso (2015 – 118’) Regia di Gianni Zanasi

Data:

30/04/2019


La felicità è un sistema complesso (2015 – 118’) Regia di Gianni Zanasi

La felicità è un sistema complesso (2015 – 118’) Regia di Gianni Zanasi

Sceneggiatura: Gianni Zanasi, Michele Pellegrini, Lorenzo Favella. Fotografia: Vladan Radovic. Scenografia: Roberto De Angelis. Costumi: Grazia Colombini. Musica: Niccolò Contessa. Montaggio: Ugo De Rossi. Distributore in Italia: Bim Distribuzione. Vendite estere: Rai Com.

Interpreti: Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston, Hadas Yaron, Filippo De Carli, Camilla Martini, Maurizio Donadoni, Teco Celio, Daniele De Angelis, Maurizio Lastrico, Paolo Briguglia, Domenico Diele.

Il lavoro di Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) è quello di avvicinarsi a dei dirigenti totalmente incompetenti e irresponsabili che rischiano, ogni volta, di mandare in rovina le imprese che gestiscono. Lui li frequenta, gli diventa amico e infine li convince ad andarsene evitando così il fallimento delle aziende e la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. È il lavoro più strano e utile che potesse inventarsi e non sbaglia un colpo, mai. Ma una mattina un’auto cade in un lago e tutto cambia. Filippo e Camilla, due fratelli di 18 e 13 anni, rimangono orfani di un’importante coppia di imprenditori. Enrico viene chiamato col compito di impedire che due adolescenti possano diventare i dirigenti di un gruppo industriale d’importanza nazionale. Dovrebbe essere il caso più facile, il coronamento di una carriera, ma tutto si complica e l’arrivo inatteso della fidanzata straniera di suo fratello rende le cose ancora più difficili.

In lingua italiana con sottotitoli in inglese

L’Istituto riserverà rigorosamente l’accesso ai possessori della tessera di socio (+1 persona) in corso di validità.

Informazioni

Data: Mar 30 Apr 2019

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Budapest

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Budapest - Sala Federico Fellini

1670